Blog Tour: Recensione no spoiler per “Wait for me – Aspettami” di Sara Masvar

Titolo: Wait for me – Aspettami

Autore: Sara Masvar

Casa Editrice: Self Publishing

Genere: Romance di formazione

Pagine: 446

Data di uscita: 23 ottobre 2020

Formati:E-book: 2.99 € \ Cartaceo: 13.90 €

Trama

MSN – Primavera 2004
Due adolescenti come tanti, per caso, si incontrano su una piattaforma di gioco di ruolo online. Yale e Ginger. Si parlano e subito si capiscono, diventano un qualcosa che non ha bisogno di didascalie. Non sarà semplice esserci ma loro, l’una per l’altro, ci saranno sempre.

Firenze – Estate 2019
Due trentenni come tanti, per caso, si incontrano a un concerto rock. Ester e Mattia. Si guardano e subito si riconoscono. Il volto l’uno dell’altra lo hanno impresso a fuoco nella mente. Non si sono mai visti, certo, ma si conoscono da sempre.

Ginger è Ester, Yale è Mattia.
Fra occasioni perse, momenti (in)felici, relazioni collaterali e troppi km di distanza la loro vita, nonostante tutto e tutti, è andata avanti. Ma alcune mancanze, per entrambi, sono ancora presenti. Dopo essersi aspettati per una vita intera, trovandosi, saranno poi capaci di fare a meno l’uno dell’altra?
L’unica cosa certa, oltre all’amore, è che c’è tutta una vita nel mentre.

Recensione

Ben tornati readers!
Oggi vi presento Ginger e Yale, o meglio, Ester e Mattia.

È il 2004 quando per la prima volta si incontrano su un gioco online. Cominciando a parlare tramite MSN, scoprono di avere molto in comune, pur non conoscendo ancora tutto dell’altro. Eppure in ogni momento, ci saranno sempre, tramite quei messaggi pieni di affetto, dolore e qualcos’altro.

"E all’improvviso è come se io non fossi più io. Mi muovo come se ci fossero dei fili a tirarmi verso il suo corpo, come se lei fosse il metallo e io la calamita, come se io fossi l’alfa e lei l’omega, come se io fossi un assetato nel deserto e lei l’oasi di pace che aspettavo da sempre."

Tra le chiamate infinite e i messaggi malinconici, tra Ester e Mattia comincerà a nascere un sentimento che pochi trovano nella vita. Ma, quest’ultima, non è mai facile e, mentre Mattia deve fare i conti con le sue sventure ed Ester con tutto il dolore che accumula dentro di sè, perdono sempre l’occasione di vedersi.

"E non riesco a smettere di fissarla. Quel corpo che perfetto non è ma che è il più bello che io abbia mai visto, quegli occhi scuri e profondi che hanno sofferto troppo e io lo so, quelle labbra sottili che si morde sempre, quei capelli corvini che le incorniciano il viso e mi ricordano il perché mi è piaciuta sin dal primo istante."

Vanno avanti con le loro vite, si innamorano di altre persone ma nessuno dei due riesce a togliersi l’altro dalla mente e soprattutto dal cuore. Si perdono, si ritrovano e poi si perdono ancora.

"Stringe gli occhi, li sbatte come per risvegliarsi da un sogno, arriccia le sopracciglia, sorride un po' più del suo solito. Mi brucia dentro. E se la vita è fatta di stagioni allora finalmente incontrarlo è la primavera per me."

È il 2019 quando, durante un concerto rock, si incontrano. Non hanno bisogno di presentazioni, non hanno bisogno di parole, si riconoscerebbero ovunque, l’uno l’esatta metà dell’altro.
Riusciranno a tenersi? Riusciranno ad uscire dal quel tunnel infinito di dolore e bugie in cui sono finiti?

Il Mio Pensiero

Questo libro è un grido all’amore, quello vero!
Quello che, anche se non l’hai mai visto, sai che esiste. L’amore che provi all’improvviso, senza nemmeno sapere chi hai davanti. Quello che provi per chi invece, conosci da una vita. Quello che ti scombussola il cuore e l’anima. Un sentimento che potresti provare al momento sbagliato, ma che ti farebbe sentire nel modo giusto.
Non dovresti smettere mai di combattere se provi qualcosa del genere, perché non te lo perdoneresti mai.

Ester e Mattia sono due ragazzi che si sono innamorati senza neanche conoscersi. Due ragazzi che hanno provato sulle loro spalle cosa significhi il dolore, la rinuncia, l’amarezza della vita. Hanno provato a portare avanti altre relazioni, ma nei loro pensieri e nel loro cuore non c’era spazio per nessun altro.

Un romanzo ambientato nei primi anni del duemila, fino ai nostri giorni. Quei trilli di MSN, i nomini strani e pieni di emoji, lo scrivere abbreviato, l’inizio dell’era dei primi social media. E poi il controllo che hanno preso sulle nostre vite oggi, che non riusciamo a staccarci dal cellulare nemmeno per qualche ora.
Sara ci ha messo di tutto in questo libro. C’è la paura, c’è la perdita, l’amore, la distanza, la mancanza, l’amicizia, il senso di colpa, la forza di reagire e credetemi, potrei andare avanti per ore.

Per leggere questo romanzo bisogna essere preparati al fatto che non è una storiella buttata lì così. È forte e profonda. Alla base ha una playlist, con cui vi consiglio di accompagnare la lettura. Per quanto riguarda il linguaggio, l’autrice ha usato esattamente quello dei ragazzi, adolescenti e non. Il linguaggio giusto per farti entrare davvero nella storia.

Ringrazio di cuore Sara Masvar per avermi omaggiata con la copia in anteprima del suo romanzo. Grazie per questo salto indietro nel tempo e per avermi fatto capire che se due persone si appartengono, sarà per sempre.


Noi ci vediamo presto! Xoxo
*Teresina*

Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *